1

La Norvegia ribadisce la natura di “Schema Ponzi” di Lyoness.

Come avevamo già scritto in un articolo precedente, è stata confermata la natura di Schema Ponzi di Lyoness in Norvegia, dopo una serie di indagini che avevano portato anche l’Antitrust ad esprimersi in merito all’azienda, con conseguente sanzione anche nel nostro Paese.

Come scritto, il tribunale per i i ricorsi aveva respinto quello di Lyoness, confermandone l’illegalità e ordinandone la chiusura per schema Ponzi.

In seguito alla sospensione di Lyconet in Norvegia ad opera dell’autorità per le lotterie, Lyoness aveva fatto ricorso al tribunale per il riesame della decisione.

Ma il ricorso è stato respinto.

Lyoness deve interrompere tutte le attività in Norvegia.

La commissione è giunta alla conclusione che il sistema commerciale di Lyoness è soggetto alla Sezione 16, secondo paragrafo, della Lottery Act ed è un sistema illegale di natura piramidale.

La decisione dell’Autorità del 31 maggio 2018 non è soggetta a errori procedurali e non è neppure sproporzionata all’entità della violazione.

La Lottery Board non ha trovato motivo di concedere a Lyoness il diritto di opporsi.

Lyoness (Lyoness Europe AG e Lyoness Norway AS) deve cessare tutti gli affari in Norvegia.

Il 13 marzo 2019, in più, l’Autorità per le Lotterie ha emesso un altro comunicato, come di seguito riassunto:

  • Il comitato per i ricorsi ha confermato che Lyoness è  uno schema Ponzi e ha sostenuto la risoluzione dell’autorità di vigilanza della lotteria.
  • Il comitato non ha trovato motivo per concedere a Lyoness Europe AG e Lyoness Norway AS la possibilità di porre rimedio a circostanze illecite.
  • La risoluzione ha come conseguenza che Lyoness Europe AG e Lyoness Norway AS devono interrompere l’attività completa, la partecipazione e la distribuzione dei prodotti dell’azienda in Norvegia.
  • L’autorità indica che la risoluzione per la sospensione delle operazioni di Lyoness prevede che tutti gli acquisti e i pagamenti dei partecipanti norvegesi e delle società di Lyoness, Lyconet e Cashback World debbano essere interrotti.
  • La pubblicità, l’uso di carte bonus e la vendita di buoni sconto, quote clienti del cloud, carte regalo, materiale di marketing, seminari e simili devono essere interrotti.
  • Inoltre, Lyoness è incoraggiata a sospendere qualsiasi pagamento di sconti, bonus e provvigioni ai partecipanti norvegesi.
  • L’autorità di controllo per le lotterie richiede una pronta conferma scritta da Lyoness Europe AG e Lyoness Norway AS del blocco di tutte le attività in Norvegia, come contenuto nelle disposizioni a riguardo.
  • Inoltre, Lyoness è invitata a rimborsare gli importi che i partecipanti hanno pagato per il materiale di marketing e i seminari fino alla data della risoluzione.
  • Inoltre, Lyoness è invitata a pagare le somme che i partecipanti hanno accumulato, acquistando dalle società Cashback, fino al giorno della risoluzione.
  • L’autorità di controllo della lotteria sottolinea che verranno valutate con precisioni ulteriori ripercussioni sui consumatori.
  • Una chiusura per Schema Ponzi deve essere vista come una grave violazione della legge sulla lotteria e può essere punita con ammende e/o pene detentive fino a tre anni.
  • Tali punizioni possono essere inflitte a società e persone che fondano, operano, partecipano o distribuiscono uno schema Ponzi del genere.

Fonti indipendenti:

Fonti ministeriali:

Per approfondire, leggi il nostro articolo: Luci e ombre di Lyoness: truffa o opportunità di guadagno?

Click Here to Leave a Comment Below 1 comments