Herbalife: 20 milioni di multa per la “truffa cinese”.

A seguito di un’indagine sulle attività in Cina di Herbalife, l’Antitrust Statunitense ha accertato come la compagnia utilizzi anche in Cina il piano provvigioni applicato negli altri Paesi in cui opera, basato sul network marketing. Ma la stessa Herbalife rivela nella propria documentazione fornita all’antitrust che: “In Cina, mentre la vendita diretta è consentita, il … Leggi tutto