Crolla di nuovo WeWe Global: lanciato ennesimo riavvio.

Alla fine del 2021, in seguito al crollo del suo schema Ponzi originale WEWEX, WeWe Global ha lanciato LyoFI e LyoPay.

A questi prodotti era legato LYO, un token utilizzato per avviare un nuovo schema Ponzi con un ROI promesso del 300%.

Ad oggi, gennaio 2023, ecco come sta andando il token LYO:

Mentre LYO si avvia verso il tracollo, WeWe Global lancia un nuovo schema Ponzi chiamato L-Finance.

WeWe Global ha iniziato a pubblicizzare L-Finance sul web usando dominio “lfi.io”.

Tramite il Wayback Machine, possiamo vedere che “lfi.io” era in vendita all’inizio del 2022, quindi sembra che WeWe Global abbia acquistato il dominio intorno a settembre 2022.

Una visita al sito web di L-Finance ci rivela che LFI è un token BEP-20, uno di quelli facili e poco costosi da configurare.

A L-Finance è associato il solito mucchio di cose che nessuno si preoccupa di conoscere, ma ciò che interessa agli investitori è il rendimento annuale pubblicizzato fino al 5613,14%.

L-Finance e LFI si nascondono sotto la consueta truffa dello “staking”, solo che adesso WeWe Global la chiama “vesting”, per confondere le acque.

Gli affiliati si iscrivono, investono in LFI (oppure convertono il loro ormai inutile token LYO in LFI), affidano i token all’azienda e raccolgono altri token.

L’obiettivo è incassare i fondi successivamente investiti, ma il problema, come stanno capendo i detentori di LYO, è che questo dipende da un costante flusso di risparmi di nuove vittime.

Attualmente, SimilarWeb rileva un traffico trascurabile verso il sito web di L-Finance.

Il sito web di WeWe Global, invece, ha registrato 605.000 visite a dicembre 2022, in aumento rispetto alle 405.000 di novembre.

Tuttavia, al di fuori delle Seychelles, il reclutamento è crollato anche in Italia.

In ogni caso, dovrebbe essere ovvio che, prima che gli investitori comuni possano incassare, LFI seguirà la stessa traiettoria di LYO.

Gli unici a guadagnare da WeWe, come da ogni Ponzi, sono i vertici aziendali, e i top reclutatori.

Gli altri, dovranno accontentarsi di perdere i loro risparmi.

WeWe Global promette il dumping di LFI sugli exchange pubblici, come “vLFI”, a partire da gennaio 2023.

Ricordo che WeWe Global è stato già segnalato alle autorità competenti, e le recensioni negative sono visibili sul Web.

Fonte: BehindMLM

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.