Lyoness sotto accusa in Germania, per schema Ponzi.

Il quotidiano austriaco Die Presse aveva pubblicato a gennaio un articolo in cui annunciava che l’ufficio del pubblico ministero di aveva ha avviato un’indagine preliminare contro la Lyoness Germany GmbH. Indagine che risulta ancora in corso. Il sospetto è di frode e di violazione della legge sulla concorrenza sleale (UWG), come annunciato dal procuratore, dr. […]

Continua a leggere

La scomoda verità su Lyconet in Norvegia, Austria e Svizzera.

Lyoness in Norvegia non risulta condannata, perchè l’autorità non può procedere a condanne per truffa, finché non viene presentata una denuncia da parte di uno o più (ex) distributori Lyoness. Quello che ha fatto Lottstift, l’autorità che in Norvegia corrisponde all’AGCM italiana, è congelare l’azienda, lato network, in attesa di sviluppi. Mentre la comunità Cashback […]

Continua a leggere

Continuano le indagini su OneCoin e Ruja Ignatova

OneCoin sotto indagine per truffa in Germania. Nonostante gli affiliati OneCoin proseguano incessanti le loro attività di reclutamento nel Mondo, rassicurando i potenziali investitori, l’indagine dell’autorità tedesca su OneCoin prosegue a ritmi serrati. Gli affiliati OneCoin infatti hanno invaso i forum su internet e i gruppi su Facebook sostenendo che OneCoin sarebbe stata sollevata in […]

Continua a leggere
5

AGCM contro Lyoness: Avviso di avvio di procedimento istruttorio.

Qui di seguito pubblichiamo il testo come da PDF dell’AGCM. Alla fine, chiariamo alcuni punti. PS11086 – LYONESS-CASHBACK Avviso di avvio di procedimento istruttorio AUTORITÀ’ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO Informativa di avvio dell’istruttoria, in ragione del numero elevato di istanze di intervento pervenute, ai sensi dell’articolo 6, comma 2, del Regolamento sulle procedure […]

Continua a leggere
2

World Global Network “licenzia” due Top Distributori.

Secondo un comunicato stampa dell’azienda World Global Network, il CEO Fabio Galdi ha ritenuto “necessario” chiudere i codici di distribuzione di Jeremy Roma e Romacio Fulcher, due top leader. Secondo il comunicato ufficiale, Le dichiarazioni rilasciate al pubblico di entrambi questi ex leader hanno obbligato l’azienda a dare una risposta immediata alle “distorsioni e alle […]

Continua a leggere