Ex President rivela: “Lyoness ha tagliato di un quinto gli stipendi dei dipendenti, per pagare la multa AGCM in Italia”.

clicca qui per richiedere il rimborso Lyconet

Ex President Lyoness fa causa all’azienda, e rivela sconcertanti verità.

Silvio Spangl è stato un promotore Lyoness per nove anni.

È diventato President, il più alto grado nella rete vendita Lyoness.

Spangl si è concentrato sullo sviluppo di Lyoness nelle Americhe.

Afferma di aver raggiunto gli oltre 250.000 distributori nella sua downline. in quel lasso di tempo.

L’anno scorso, Spangl ha lasciato Lyoness.

Come parte degli sforzi legali per ottenere che Lyoness riconosca le provvigioni maturate, Spangl ha recentemente rilasciato due interviste a BE Conflict Management, di cui la più recente ad aprile 2021.

Sul perché abbia lasciato Lyoness, Spangl sostiene di aver iniziato a mettere in discussione l’azienda già nel 2018.

Fra le frasi più significative rilasciate, segnalo:

[2:35] Quando il business dei cloud ha iniziato a girare, c’era un progetto, e poi lo hanno trasformato in un altro progetto.

I cloud sono cambiati così tante volte che quasi nessuno riusciva più a comprenderlo.

Penso che il problema più grande sia stato che le personr hanno perso l’interesse perché nessuno ci capiva più nulla: “Ok, qual è l’obiettivo, ora? Qual è il nostro prodotto?”

Penso che il volume degli acquisti fosse alla fine l’ultima preoccupazione sulla lista.

E se non abbiamo il volume degli acquisti, allora tutta questa cosa comincia a trasformarsi in una tipica, come direbbe la gente, piramide.

Quindi questo è il motivo per cui (nel) 2018 ho iniziato a pensare: “Come dovremmo andare avanti?”

Perché questo non può esistere ancora per molto, in questo modo.

L’anno scorso, a maggio, ho deciso che non avevo il fegato di sostenere qualcosa del genere. E sono saltato fuori.

Spangl sostiene che non c’è alcuna ostilità verso il fondatore di Lyoness Hubert Freidl da parte sua.

Da quando ha lasciato l’azienda, però, Friedl avrebbe inviato a Spangl diversi messaggi dal tono minaccioso.

Spangl descrive i messaggi di Friedl come ” assurdi“.

Spangl sostiene che il continuo saltellare dell’azienda da un “oggetto luccicante” all’altro, ha avuto un peso importante sulla sua decisione di abbandonare.

Inizialmente ho pensato che Lyoness volesse entrare nel settore del trading, ma invece l’azienda sta cercando di quotarsi in borsa.

E, sullo sfondo di una piattaforma di cashback che nessuno sta spingendo, questa potenziale quotazione viene utilizzata per continuare a sollecitare investimenti.

Spangl prosegue descrivendo la vendita di azioni virtuali di Lyoness.

[9:48] Quello che per me è inspiegabile, è che almeno negli Stati Uniti e penso che in Europa non sia diverso, se vuoi presentare e vendere delle azioni o dei futuri titoli o comunque li chiamino, bisogna fare qualcosa. È necessario presentarsi preparati.

E vendere azioni prima del tempo e non si sa nemmeno… non c’è un documento sul valore delle azioni o la procedura di preparazione o le licenze o qualunque altra cosa.

Si tratta di un processo gigantesco se si vuole inserire un’azienda nel mercato azionario. A me sembra piuttosto illegale.

Infatti, che sia negli Stati Uniti o altrove, vendere titoli non registrati è illegale.

Ma ehi, dategli qualche mese e una volta che il denaro è stato consegnato e l’assegnazione di azioni virtuali è stata registrata da qualche parte, questa sarà probabilmente l’ultima volta che qualcuno ne sentirà parlare.

Poi ci sarà qualche nuovo stratagemma da lanciare a nuovi potenziali investitori.

Altre due cose interessanti dall’intervista di Spangl sono che

  1. Lyoness è stata recentemente multata di 23 milioni di dollari per frode fiscale in Turchia; e
  2. Hubert Friedl ha tagliato gli stipendi dei dipendenti del 20% per pagare la multa italiana per lo schema piramidale del 2021.

Quanto Spangl abbia guadagnato partecipando ad uno schema di investimento fraudolento per nove anni, o per quanto abbia ceduto la sua posizione a Lyoness, non è stato rivelato.

Guardando avanti, Spangl rimane scettico sul futuro di Lyoness.

[11:06] Il fatto è che tutta questa comunità si è ridotta al minimo. Ho ancora molti amici in America, ricevo molte informazioni (su) quello che succede.

Nel vedere quali sono i livelli di carriera secondo questo nuovo sistema in cui hai bisogno solo di una metà del volume per (lo) stesso livello di carriera…

Voglio dire che queste sono noccioline che entrano per l’azienda da un lato. E il numero di marketer attivi è così piccolo, così minuscolo che non credo possa sopravvivere ancora per molto.

Spangl sostiene che i leader ancora in Lyconet sono in stato di negazione perché sono stati “manipolati”.

[12:20] Lo so molto bene perché quei presidenti che sono ancora nel business, ti racconteranno solo il meglio del meglio.

Qualunque cosa io dica loro diranno: ” Questo è una bugia”. Così è impossibile che la gente abbia la possibilità di conoscere la realtà di quello che succede davvero dietro le quinte.

Nel negoziare la sua uscita da Lyoness, l’azienda ha esercitato il diritto di acquistare la posizione di Spangl, ma finora non ha pagato Spangl per la sua posizione.

Spangl descrive il suo contratto di uscita da Lyoness come un “contratto mafioso”.

Il “documento ricattatorio” proibirebbe a Spangl di promuovere qualsiasi attività legata al MLM per 20 mesi.

Spangl dice che ha firmato comunque perché voleva uscire.

Dopo che il contratto è stato firmato, Spangl sostiene che Lyoness e Friedl lo abbiano ignorato.

Sette-otto e-mail sono state inviate senza alcuna risposta. Questo ha spinto Spangl a intraprendere un’azione legale.

A tal fine Spangl ha ingaggiato BE Conflict Management come partner legale.

Fonti: 

Click Here to Leave a Comment Below 0 comments