EvoRick / SkyWay segnalato come illegale anche in Spagna.

EvoRick / SkyWay sono i due nomi dello stesso schema piramidale portata avanti nel mondo da un gruppo di promoter ponzatori ben noti alle autorità, riunitisi sotto il nome dell’azienda UGPay.

Gente del calibro di:
  • Harin Arun
  • Andrew Hawkes
  • Andrey Khovratov
  • Armands Murnieks
  • Evgeny Kudryashov
  • Viktor Morozov
Tutti ex Formatori motivazionali, poi riciclatisi ponzari, già promotori dello schema Skyway (anche conosciuta come Skyway Capital e Skyway Invest Group).
In effetti, Evorich non è altro che la piattaforma di formazione che usano per attrarre i gonzi, per poi vendergli investimenti fraudolentiin SkyWay.
Il 4 ottobre 2021, La “Comision Nacional del Mercado de Valores” spagnola ha emesso un avviso di frode sui titoli nei confronti di UGPay.
Si tratta di un’ente di vigilanza simile alla Consob in Italia e in altri Paesi.
Ecco quanto dichiarato nel documento ufficiale diffuso dalla stessa autorità:
UGPay Group AG non è autorizzato a fornire i servizi di investimento di cui all’articolo 140 della legge spagnola sui mercati dei valori mobiliari, che includono la consulenza in materia di investimenti.
Questa dichiarazione è l’equivalente di un avviso di frode sui titoli in altre giurisdizioni.
La Spagna è l’ennesima giurisdizione a segnalare EvoRich come azienda illegale priva di licenze. All’inizio del 2021, avvisi simili erano stati diramati da altri Paesi:
  • I regolatori in Belgio, Lituania, Estonia e Lettonia hanno avvertito gli investitori che SkyWay non è autorizzata a vendere azioni nei rispettivi paesi.
  • Nel febbraio 2018 l’agenzia di regolamentazione italiana CONSOB ha vietato la pubblicità e la vendita dei prodotti di investimento SkyWay ai cittadini italiani.
  • Nel maggio 2019 l’agenzia di regolamentazione tedesca BaFin ha vietato l’offerta pubblica di prodotti di investimento SkyWay al pubblico in generale.
  • Nell’agosto 2019 l’ Autorità dei mercati finanziari (FMA) della Nuova Zelanda ha ribadito l’avvertimento sulla potenziale truffa Skyway Capital/SWIG.

Come riporta anche Wikipedia:

Negli articoli pubblicati sono state sollevate preoccupazioni sulle informazioni che la società ha pubblicato su se stessa per promuovere gli investimenti.

Queste preoccupazioni includono i ritorni irrealistici promessi agli investitori, il valore della sua proprietà intellettuale, premi vinti, contratti di pre-ordine eccessivi, e persone/organizzazioni che hanno investito nell’azienda .

Una critica particolare riguarda informazioni fuorvianti sui progetti SkyWay proposti.

Onliner.by (un popolare portale di notizie bielorusso), ad esempio, documenta che le affermazioni fatte da SkyWay su un progetto proposto a Mogilev erano in realtà false.

Una simile promozione ingannevole è stata documentata in relazione a progetti proposti in Russia, in Crimea e in India.

Il primo articolo di Onliner.by è stato pubblicato a settembre 2016 e commentava l’impianto di test dell’EcoTechnoPark in costruzione all’epoca a Marjina Horka .

Anatoly Yunitskiy li fece causa per danni arrecati alla sua azienda e alla sua reputazione.

Yunitskiy ha perso la causa nel giugno 2017 ed è stato tenuto al pagamento delle spese sostenute dal convenuto. Ha impugnato senza successo questo procedimento.

Nel maggio 2017 il quotidiano Volzhskaya Kommuna ha pubblicato un articolo critico sul proprio portale di informazioni “Volga News” su una campagna di telemarketing utilizzata per il finanziamento a Samara.

Il rappresentante della società Andrei Khovratov ha intentato una causa contro il comitato editoriale, ma nel marzo 2018 il tribunale ha deciso contro il querelante.

Nel luglio 2017 il popolare mittente di notizie della Crimea Primechaniya.ru ha pubblicato un articolo critico nei confronti di una campagna di telemarketing che promuoveva gli investimenti in un progetto SkyWay non supportato a Sebastopoli.

Articoli successivi che hanno pubblicato includono informazioni sulle minacce legali emesse dal dipendente SkyWay Andrei Khovratov che rappresentava SkyWay in Crimea e il contenzioso fallito a Minsk e Samara.

In Italia, alcune testate si sono occupate dell’azienda, con titoli che non lasciano spazio ai dubbi:
Il fatto quotidiano si è occupato di SkyWay in tre occasioni:
Sull’edizione cartacea del 6 maggio…
La stessa Consob, a marzo 2021, si è premurata di diffondere la segnalazione della Nuova Zelanda:
Potrebbero interessarti?
No related posts for this content
Click Here to Leave a Comment Below 0 comments